POLITICA DELLA SIRIO AMBIENTE & QUALITÀ

La cooperativa sociale SIRIO nasce nel 1986 inizialmente come luogo e strumento concreto per far vivere ai detenuti del carcere cittadino delle opportunità di formazione e di lavoro, che possano consentire un reale recupero e reinserimento nel contesto del tessuto sociale.

Partendo dalle attività di giardinaggio nelle scuole e nelle aree pubbliche, l’esperienza lavorativa cresce nel tempo e con l’arrivo della Legge 381/91 sulla cooperazione sociale, vedrà l’apertura e il coinvolgimento nei percorsi lavorativi di persone provenienti da diverse aree del disagio sociale e di quanti scelgono di lavorare e di contribuire allo sviluppo della Sirio come impresa sociale, perché si riconoscono nei valori fondanti della cooperazione sociale.

La Sirio nel tempo cresce, assumendo una personalità sociale ed imprenditoriale che le consentirà lungo il corso degli anni di passare dalla gestione dell’igiene pubblica, che l’ha portata ad essere gli “spazzini della città”, ad acquistare mezzi e soprattutto la tensione a professionalizzare sempre più i propri soci, così da essere divenuta da diversi anni a questa parte leader nell’ambito dei servizi dello spazzamento e della raccolta differenziata.

La professionalità tecnica acquisita lungo gli anni di esperienza, abbinata alla finalità sociale del nostro operato sono le premesse fondamentali che si estendono naturalmente verso i temi della tutela operativa ambientale e del territorio.

L’Assemblea dei Soci è il luogo dove si afferma il principio fondamentale della partecipazione alle scelte e agli indirizzi da dare al Consiglio di Amministrazione sulla politica commerciale e gestionale della Cooperativa, degli obiettivi raggiunti e da raggiungere, sulle responsabilità collettive e individuali, sugli strumenti di cui dotarsi per attuarli e dove si esprimono e si diffondono le valutazioni del lavoro svolto dagli organismi dirigenti e non.

Questo processo si sostanzia nel principio democratico del diritto di voto informato e consapevole.

La Cooperativa Sociale Sirio si propone una politica attenta alla soddisfazione degli stakeholders, che sono, a titolo esemplificativo e non esaustivo: gli utenti, i committenti, i soci, i dipendenti, i fornitori; cioè tutti i soggetti che possono influenzare oppure essere influenzati dall’attività della Cooperativa.

La Cooperativa ritiene gli stakeholder soggetti portatori di interessi sinergici e integrati ai propri processi operativi, pertanto sono fine e mezzo nel raggiungimento dei propri obiettivi di miglioramento e di sviluppo; la Cooperativa Sociale Sirio è sensibile alla soddisfazione dei propri stakeholder.

Sirio nella definizione delle proprie strategie è orientata dai seguenti principi.

Responsabilità sociale

  • Promuovere, attraverso l’inserimento lavorativo, un modello di integrazione che preveda l’interazione e quindi la contaminazione reciproca fra persone con situazioni, provenienze e vissuti personali differenti, appartenenti all’ambito della cosiddetta normalità, alla categoria dello svantaggio certificato (Legge 381/91) e della vasta area del disagio sociale, migliorando costantemente la capacità di (re) inserimento di tali soggetti;
  • contribuire alla definizione di un modello culturale di riferimento per favorire la crescita, il consolidamento e lo sviluppo delle cooperative sociali del settore sul territorio locale e nazionale.
  • promuovere all’interno della cooperativa la parità di trattamento tra le persone e la parità tra uomini e donne nell’ambito dei servizi lavorativi, con l’obiettivo di restituire una testimonianza valoriale, culturale, nell’ambito dei rispettivi nuclei familiari e sul territorio locale.
  • assumere lo sviluppo della persona come fine e aspetto primario della politica della qualità e della gestione delle risorse umane, attraverso una gestione dei tempi e dei modi di lavoro e dei percorsi di sviluppo delle competenze professionali e di crescita individuale;
  • assumere una visione ampia del concetto di soddisfazione dell’utente, così da favorire l’esercizio pieno dei diritti a tutti i cittadini e in particolare alle persone con “fragilità”.

Imprenditorialità

  • Consolidare la posizione della cooperativa fra le principali organizzazioni operanti nel settore dei servizi per l’ambiente sul territorio locale;
  • sviluppare un’organizzazione basata sul criterio di efficienza, di efficacia e sostenibilità; il primo inteso come capacità di produrre il massimo rapporto tra risultato e mezzi/risorse impiegati, il secondo come il raggiungimento con successo degli obiettivi prefissati e valutati a posteriori.
  • utilizzare in modo efficiente i propri mezzi/risorse raggiungendo in modo efficace i propri obiettivi. Così è da intendersi il concetto di economicità che sintetizza la capacità di fare impresa della Sirio per ottenere il raggiungimento degli obiettivi di soddisfazione del cliente e di responsabilità per la qualità dei servizi erogati verso la comunità dei cittadini;

Ambiente

  • Monitorare il costante rispetto normativo;
  • favorire la proposta di un servizio dinamico, progettato secondo le esigenze dei committenti e le criticità locali;
  • promuovere e gestire la continua innovazione del parco mezzi con le soluzioni meno inquinanti e rumorose;
  • ottimizzare i consumi delle risorse non rinnovabili;
  • favorire la formazione e la sensibilizzazione del personale sui temi ambientali quale ulteriore strumento e motivazione per il recupero sociale

Tutela della salute e sicurezza sul lavoro

  • Individuare e ridurre i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, al fine di prevenire gli infortuni e le malattie professionali;
  • attuare azioni finalizzate al miglioramento continuo degli standard di sicurezza;
  • progettare i nuovi processi e servizi in modo da salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori e l’ambiente della comunità in cui la cooperativa opera;
  • promuovere e curare, attraverso un costante coinvolgimento e un’adeguata informazione, formazione ed addestramento del personale della cooperativa, la crescita umana e professionale, la cultura del lavoro responsabile eseguito in sicurezza e la consapevolezza qualitativa ed ambientale.

Al fine di attuare la presente Politica integrata, la Presidente ed il Consiglio di Amministrazione in concreto si impegnano a:

  • riesaminare periodicamente il contesto nel quale l’impresa cooperativa agisce, prendendo in considerazione le opinioni e gli indirizzi espressi dalle parti interessate;
  • promuovere lo studio dei processi dell’organizzazione, valutandone rischi e opportunità al fine di mettere in atto corrette misure di prevenzione e di miglioramento;
  • sostenere l’evoluzione nel tempo del sistema di gestione.

Quanto indicato si traduce nella definizione di specifici obiettivi ed interventi gestiti nell’ambito del sistema di gestione per la qualità e l’ambiente conforme alle norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001.