Giovedì 4 luglio 2019 su Radio Parma, alle 17.30, va in onda l’ultima puntata di questa stagione di “Non ci sto più dentro”. Ci sarà tanto divertimento e tanta musica, il gran finale del radiothriller “The Mistery of Fruttelli”, e
notizie utili, con il consueto speciale Informasalute di Azienda Usl di Parma. “Non ci sto più dentro” è un programma radiofonico realizzato da chi ha il coraggio di confessare che qualche volta “non c’è stato più dentro” ma ha saputo guardare negli occhi i propri fantasmi, per andare avanti.
È una trasmissione nata da un’idea della Fondazione Tommasini e della Cooperativa Sirio, in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’ Ausl di Parma e il sostegno di Fondazione Cariparma.
“Non ci sto più dentro” ha festeggiato nel 2019 cinque anni di attività.
Ogni settimana, si sono dati appuntamento, al mercoledì e al venerdì pomeriggio, i redattori e gli speaker. Dopo il rito del caffè, preparato con la moka, hanno preparato la puntata, scritto testi, scelto le musiche. Hanno raccontato artisti ed eventi di ogni anno, dal 1979 al 2019, con punti di
vista nuovi, con professionalità, ma anche divertendosi. Lavorando davanti al microfono e dietro al mixer e allo schermo del montaggio delle tracce audio. Quest’anno è andato in onda il radiothriller
“The Mistery of Fruttelli”, scritto da Cristina Brighenti, della Fondazione Tommasini, e realizzato insieme a tutta la redazione. Negli anni scorsi è stata la volta del radiodramma “Via col vent” e “RadiOdissea”. Nella sede di via Po al civico 72 è entrato un mondo, con tanti ospiti intervistati.
Quella di “Non ci sto più dentro” è ormai una squadra affiatata, che si prepara a stupire ancora il pubblico nella prossima stagione.

(Gazzetta di Parma – 4 luglio 2019)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *